Scoperto un sistema di canali sotto il tempio delle iscrizioni di Palenque

Scritto il 29 luglio 2016 da Ivan (Ivan Jacquemod su Google+)

palenque Ina

Tra il corredo funebre di Pakal “Il Grande”, 1333 anni fa, un’epigrafe dice che, per essere ricevuto dal dio degli inferi, il defunto doveva tuffarsi nelle acque del dio Chaac. Con la recente scoperta di un sistema di canali nei sotterranei del Tempio delle Iscrizioni, che gestisce anche sotto la camera di sepoltura di Palenque righello, questa metafora potrebbe avere un’interpretazione molto più complessa.

Annunciando questa notevole scoperta in una conferenza stampa presso il Museo Nazionale di Antropologia, l’archeologo Arnoldo Gonzalez Cruz, direttore del Progetto Archeologico Palenque, ha detto che a causa della sua vicinanza alla camera sepolcrale (1,70 m al di sotto della soglia della sua parete nord) questo sistema idraulico può simbolicamente riprodurre la tortuosa strada che porta a K’nich Pacal i, le acque del mondo sotterraneo.
L’antropologo Diego Prieto, segretario tecnico dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH), e il Dr. Pedro Francisco Sánchez Nava, coordinatore nazionale di Archeologia presso la stessa istituzione, hanno commentato che mentre il Tempio delle Iscrizioni e la camera sepolcrale sono studiati dagli archeologi dalla metà del XX secolo, la scoperta di questo sistema idraulico sotterraneo dimostra che l’edificio più rappresentativo della zona archeologica di Chiapas offre ancora nuove sfide.

Approfondimenti| Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH)

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *